Bat dong san E-books > Italian > Download Architettura e potere. Come i ricchi e i potenti hanno dato by Deyan Sudjic PDF

Download Architettura e potere. Come i ricchi e i potenti hanno dato by Deyan Sudjic PDF

By Deyan Sudjic

Show description

Read Online or Download Architettura e potere. Come i ricchi e i potenti hanno dato forma al mondo PDF

Best italian books

Additional info for Architettura e potere. Come i ricchi e i potenti hanno dato forma al mondo

Example text

Era piuttosto un deliberato tentativo di dare spessore culturale al territorio desertico e di scarsa tradizione urbana dello sceiccato. Ciascuna parte dell’edificio era stata affidata a un singolo architetto, e gli assistenti di Isozaki stavano appunto conducendo il gruppo dei progettisti a incontrarsi con lo sceicco per la presentazione dei progetti: gli architetti aspettano a lungo, bevendo caffè e mangiando le paste dispensate dai camerieri in cravatta nera finché, con quasi due ore di ritardo, arriva finalmente lo sceicco.

Mise a punto le coreografie per il raduno di partito del Primo Maggio 1933, a Tempelhof, e superò se stesso a Norimberga l’anno successivo, quando, in occasione del medesimo evento al campo di atterraggio Zeppelin, progettò le immense bandiere e i riflettori che spazzavano il cielo come in un musical di Busby Berkeley11. Speer aveva dei concorrenti. Hitler si rivolse a diversi architetti, ma fu particolarmente vicino a tre di loro: Speer, Giesler e il bavarese Paul Ludwig Troost, specializzato nell’allestimento dei transatlantici e per il quale egli ebbe il massimo rispetto.

La decisione ebbe un immediato impatto sulla sua vita professionale, e la sua carriera decollò sulla scia delle commissioni che gli provenivano dalle cerchie naziste. Restaurò infatti una villa nel Grunewald10 su incarico del partito, utilizzando tappezzerie Bauhaus. Poi, a Berlino, nel centro della zona degli uffici governativi, ristrutturò un edificio sulla Voss Strasse, che i nazisti avevano acquistato alla vigilia delle elezioni del 1933. Si trattava di una vasta e imponente struttura che sorgeva in un quartiere elegante, vicino a quello che sarebbe poi stato il sito della Cancelleria, volutamente scelto per l’immagine positiva e rispettabile che comunicava.

Download PDF sample

Rated 4.56 of 5 – based on 24 votes